Salta al contenuto principale

Crotone, i carabinieri sequestrano
430kg di botti illegali

Basilicata

Denunciato un trentenne di Rocca di Neto. La scoperta nell’ambito dei servizi di prevenzione i carabinieri della stazione di Rocca di Neto

Tempo di lettura: 
0 minuti 31 secondi

I carabinieri hanno sequestrato nel Crotonose, a Rocca Di Neto, 430 chili di botti illegali, nascosti in un garage. Un 30enne del posto è stato denunciato alla procura della Repubblica di Crotone per detenzione illegale di materiali esplodenti. Il materiale sequestrato, per un peso complessivo di oltre 4 quintali e suddiviso in più di 30 cartoni, conta botti di vari tipi e dimensioni, resi ancora più accattivanti dai nomi e dai colori riportati sulle confezioni: un centinaio di razzi “vampiro”; 200 razzi “cobra tre”; varie batterie pirotecniche di tipo “lily magnolia”, “franch kiss”, “teodolindo” o “apocalisse”; fuochi pirotecnici denominati “magic fire works”, “lily madunina”; più di 300 razzi denominati “enterprise 2000” o “enterprise 4000”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?