Salta al contenuto principale

Viabilità, Loiero: "Trasversale
delle Serre diventa realtà"

Basilicata

Più di 44 milioni di euro per abbattere distanze storiche. La Trasversale delle Serre diventa ormai realtà.

Tempo di lettura: 
2 minuti 25 secondi

La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato il bando di gara per lavori e servizi relativi alla Trasversale delle Serre. Entusiasta il presidente Loiero: «Era uno dei grandi impegni che avevano assunto per modernizzare la Calabria migliorandone le comunicazioni e ci stiamo riuscendo grazie a una accorta politica di spesa dei fondi comunitari 2000-2006 che il centrodestra aveva praticamente perso e che noi abbiamo recuperato. Penso che questo possa essere considerato un giorno importante per i cittadini del Vibonese e del versante jonico delle Serre che usciranno finalmente da secolari isolamenti».
«Su quest’opera – aggiunge Loiero – ho puntato fin dall’inizio del mio governo, convinto della sua importanza strategica per l’intera regione». Dalla A3, svincolo Serre, alla provinciale fondovalle del Mesima e da qui al viadotto Scornari, nel primo tronco, da località Cimbello a bivio Montecucco, nel terzo, l'intervento in questione avrà uno sviluppo complessivo di 6 chilometri e 300 metri, e prevede l’ammodernamento di viabilità esistenti con adeguamento della sezione stradale a 10 metri e mezzo (2 corsie da tre metri e 75 centimetri, con banchine laterali da 1 metro e mezzo) secondo la categoria extraurbana secondaria.
Il progetto, secondo quanto riferisce una nota del portavoce del Presidente della Regione, interessa i comuni di Soriano Calabro, Pizzoni, Sant'Onofrio, Vazzano, Vallelonga e Simbario, tutti in provincia di Vibo Valentia.
Il primo tratto viene realizzato principalmente con l’adeguamento in sede dell’attuale strada provinciale 65 Fondovalle Mesima e si estende dall’A3 al località Scornari (in direzione del comune di Vazzano) per 5 chilometri e 300 metri, partendo da un nuovo svincolo autostradale posto a circa 2 km a nord dell’esistente svincolo di Serre. Per tale svincolo sarà utilizzato il cavalcavia costruito nel recente ammodernamento dell’autostrada per lo scavalcamento della stessa da parte della provinciale 65, e si realizzeranno solo le rampe di uscita ed entrata dall’autostrada collegate alla Trasversale con rotatorie.
L’adeguamento dell’esistente infrastruttura, vista la morfologia favorevole, non richiede strutture significative, ma semplici opere di sostegno e ampliamenti dei rilevati esistenti. Nella sua parte finale la nuova strada si raccorderà con il tratto della Trasversale che supera il colle Scornari, in costruzione a cura della Provincia di Vibo Valentia. Il secondo tratto si sviluppa per circa 1 chilometro e consta del raccordo fra un lotto già in costruzione, il tronco IV della trasversale che termina a «bivio Montecucco», con uno adeguato negli anni '90. (da Cimbello a Vallelonga). Per questo tratto, causa la morfologia e il tracciato esistente si sono dovuti inserire due viadotti per superare altrettante incisioni. Il quadro economico del progetto prevede un costo complessivo dell’intervento pari a 44 milioni 299.245 euro, di cui poco più di 31 sono a base d’appalto per lavori e servizi.
Il finanziamento è della Regione Calabria a valere su fondi Por 2000-2006. Il progetto definitivo per appalto integrato è stato approvato due giorni fa dall’Anas ed il relativo bando di gara per la progettazione esecutiva ed i lavori è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di oggi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?