Salta al contenuto principale

Rosarno. Altri 100 extracomunitari al Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto

Basilicata

Dopo i circa 300 immigrati trasferiti nel corso della notte, il centro di prima accoglienza Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto si prepara ad accogliere altri 100 immigrati provenienti da Rosarno

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

Altri cento extracomunitari provenienti da Rosarno arriveranno questo pomeriggio, a bordo di pullman, al centro di prima accoglienza Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto (Crotone), dove nella notte erano già stati trasferiti altri 300 immigrati che avevano lasciato la città del reggino. La Misericordia, che gestisce la struttura di accoglienza attiva ormai da un decennio, ha fatto sapere che non ci sono problemi di capienza: a fronte di 1.458 posti disponibili, infatti, gli immigrati attualmente ospitati nel Centro, compresi gli ultimi arrivati, assommano ad un migliaio circa. Ai 300 stranieri giunti nella notte i volontari della Misericordia hanno distribuito kit igienici e generi di prima necessità. Secondo quanto verificato in queste ore dal personale della Prefettura che opera nel centro, buona parte degli immigrati provenienti da Rosarno è già in possesso del permesso di soggiorno; gli irregolari, invece, saranno identificati e, nel caso in cui ne ricorrano le condizioni, potranno avviare la procedura per l’ottenimento del permesso di soggiorno e il riconoscimento del diritto d’asilo. Non tutti gli immigrati giunti da Rosarno, comunque, hanno intenzione di fermarsi a Crotone. Alcune decine di loro, in possesso di regolare permesso di soggiorno, nella tarda mattinata hanno lasciato il centro di Sant'Anna e si sono incamminati a piedi verso la stazione ferroviaria di Crotone per raggiungere in treno altre città d’Italia. L’esodo si è svolto in modo assolutamente ordinato come confermano anche gli agenti della Questura di Crotone che stanno seguendo ora per ora tutta la vicenda.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?