Salta al contenuto principale

Rosarno. Agli immigrati feriti protezione umanitaria

Basilicata

Agli immigrati che sono stati feriti con colpi d’arma da fuoco o presi a sprangate a Rosarno, verrà concesso il permesso di soggiorno per motivi umanitari. Lo si apprende da fonti del Viminale

Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

Agli immigrati che sono stati feriti con colpi d’arma da fuoco o presi a sprangate a Rosarno, verrà concesso il permesso di soggiorno per motivi umanitari. Al momento, secondo quanto si apprende da fonti del Dipartimento delle libertà civili e immigrazione del Viminale, la procedura è stata riconosciuta già a due dei tre immigrati ricoverati all’ospedale di Gioia Tauro e nelle prossime ore sarà estesa anche al terzo. Stesso discorso verrà fatto per gli stranieri ricoverati nelle strutture di Polistena e Reggio. Lo status di rifugiato per motivi umanitari – che viene concesso dal questore – verrà ovviamente concesso, una volta verificati i requisiti, agli immigrati che sono stati feriti nelle aggressioni successive alla rivolta ma non a quelli che sono rimasti feriti nei disordini scoppiati giovedì sera.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?