Salta al contenuto principale

Rosarno. Il Papa: "Gli immigrati devono essere rispettati"

Basilicata

Gli immigrati vanno rispettati. Papa Benedetto XVI, dopo le violenze a Rosarno:"L'immigrato è un essere umano, differente per cultura, religione e storia, ma pur sempre una persona da rispettare"

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Gli immigrati vanno rispettati. Lo ha detto oggi Papa Benedetto XVI, dopo le proteste violente di questi giorni a Rosarno. "L'immigrato è un essere umano, differente per cultura, religione e storia, ma pur sempre una persona da rispettare, con diritti-doveri da rispettare", ha detto il Pontefice all'Angelus.
Benedetto XVI ha poi detto: "La violenza non sia mai, per nessuno, la via per risolvere le difficoltà".
Giovedì a Rosarno centinaia di immigrati che lavoravano alla raccolta degli agrumi e degli ortaggi e vivevano in capannoni fatiscenti fuori dai centri abitati hanno distrutto auto in sosta e dato fuoco ai cassonetti, in proteste seguite a un'aggressione subìta da due di loro.
Ieri un immigrato è stato ferito da colpi di fucile nelle campagne di Gioia Tauro, mentre centinaia di extracomunitari hanno lasciato Rosarno o sono stati trasferiti in un centro di prima accoglienza nel Crotonese, dopo due giorni di violente proteste con polizia e abitanti e una vera e propria caccia all'extracomunitario, durante le quali numerose persone sono rimaste ferite.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?