Salta al contenuto principale

Rosarno. Il Parroco «Aiutare e non cacciare chi sbaglia»

Basilicata

Il parroco di Rosarno don Varrà durante l'omelia: «Bisogna aiutare i fratelli che sbagliano, ed in questi giorni qualcuno ha sbagliato. Ma questo non ci autorizza a colpirlo, inseguirlo, ucciderlo, ca

Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

«Bisogna aiutare i fratelli che sbagliano, ed in questi giorni che stiamo vivendo qualcuno ha sbagliato. Ma questo non ci autorizza a colpirlo, a inseguirlo, a ucciderlo, a cacciarlo. Ci obbliga a capire, a fermarci. Per non sbagliare più. Questo dobbiamo fare se vogliamo essere dei cristiani». Nel corso della sua omelia, in un Duomo gremito, il parroco di Rosarno, don Pino Varrà, ha parlatlo al cuore della sua comunità dei fatti che hanno portato la cittadina del Reggino sulle cronache nazionali ed internazionali. «Non fatevi trascinare verso ragionamenti – ha aggiunto – e reazioni che non sono da cristiani. È facile dire: abbiamo ragione noi. Quando siete nati, Dio è stato chiaro, questo è mio figlio. Lo siamo tutti. Tutti abbiamo diritto alla vita, una vita dignitosa e non umiliante. Anche quelli di un altro colore, anche quelli che sbagliano sempre. Se vogliamo essere cristiani noi non possiamo avere sentimenti di odio e di disprezzo per gli altri».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?