Salta al contenuto principale

Serie D. La Vigor Lamezia stende l'Adrano.
Polemiche per uno striscione degli ultras

Basilicata

Cosa nel riscaldamento pre partita da forfait. In gol Chiricò, Mangiapane, Lio e Lattanzio. I biancoverdi stendono l’Adrano. Dagli ultras protesta con striscione

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Dopo tre pareggi consecutivi la Vigor torna a vincere e batte 4 a 1 l'Adrano. Un pomeriggio movimentato anche a causa di un gruppetto di ultras biancoverdi che hanno esposto uno striscione di protesta molto contestato e non condiviso però da un'altra parte della tifoseria organizzata.
Il poker all'Adrano, la prima vittoria per Giacomarro, conduce i biancoverdi ad intravedere la vetta. Settimo risultato utile consecutivo (3 vittorie e 4 pareggi) che chiude il girone d'andata a 33 punti.
A guastare la giornata dunque uno striscione di protesta esposto all'esterno dello stadio con su scritto: «società e giocatori nessun amore verso questi colori. No alla fusione».
Così come l'assenza imprevista di Cosa che, nella fase di riscaldamento, avverte un dolore nella parte del gluteo sinistro e da forfait. Giacomarro corre ai ripari schierando Mangiapane a ridosso di Di Piedi, richiamando Clasadonte in panchina. I gol: al 10' pt Chiricò, 11' st Mangiapane, 40' st Lio, 41' st Lattanzio. Gli avversari segnano 43' st con Gambino su rigore.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?