Salta al contenuto principale

Aree urbane, domani riunione "Tavolo
partenariato istituzionale e sociale"

Basilicata

La riunione è stata convocata da presidente della Regione, Agazio Loiero, per domani a Catanzaro

Tempo di lettura: 
1 minuto 31 secondi

Il presidente della Regione, Agazio Loiero, ha convocato per domani a Catanzaro una riunione del «Tavolo di partenariato istituzionale e sociale» del Progetto Strategico Regionale «Sistema delle Aree Urbane Calabresi», istituito con Delibera della Giunta regionale n. 181/2009.
«Il Tavolo – informa una nota – è stato costituito per coordinare l’attuazione degli interventi per le Aree urbane calabresi con i fondi comunitari del Por Fesr 2007/2013, Asse 8 Città, e con i fondi del Par Fas 2007/2013, che hanno previsto un investimento complessivo di 426 milioni di euro a favore delle grandi Città e delle Aree Urbane intermedie della Calabria, concentrando sulle aree urbane un portafoglio significativo di risorse finanziarie di programmazione e di strategie di attuazione dei programmi cofinanziati con i fondi comunitari».
All’incontro di domani interverranno, oltre al presidente Loiero ed agli assessori regionali all’Urbanistica, Michelangelo Tripodi, ed alla Programmazione nazionale e comunitaria, Mario Maiolo, ed ai dirigenti generali regionali Salvatore Orlando e Rosaria Amantea, i presidenti delle Province calabresi, i sindaci delle principali città ed aree urbane, l’Anci, la Lega Autonomie e l’Uncem, le Università calabresi ed i rappresentanti degli organismi economico-sociali.
Il Tavolo approverà, nel corso della riunione, i criteri di riparto dei finanziamenti da assegnare sul Fesr e sul Fas alle diverse Aree urbane, da attuare attraverso i Pisu (Progetti Integrati di Sviluppo Urbano) e attraverso i Patti locali per lo sviluppo che verranno sottoscritti a breve per le diverse Aree urbane, consentendo la concentrazione delle risorse stanziate dal Por e dal PAR FAS a favore delle aree urbane e la semplificazione delle procedure di programmazione».
«Ciò consentirà, attraverso la procedura negoziata, che seguirà alla chiusura dei Piani strategici urbani, già finanziati ai Comuni ed oggi in fase di valutazione conclusiva – conclude la nota – il concreto avvio dei programmi di sviluppo urbano entro il prossimo febbraio, con una significativa velocizzazione delle procedura di spesa».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?