Salta al contenuto principale

Furto alla stazione Agip di Montalbano

Basilicata

Incursione nella notte di domenica con ingenti danni al locale e il furto di circa 20.000 euro in contanti

Tempo di lettura: 
1 minuto 57 secondi

di ANNA CARONE
“Chiuso per furto”. Questa l'affermazione con cui Giuseppe Iannella, marito della titolare Immacolata Lucarelli, della Stazione di Servizio Agip di Montalbano Jonico, ieri mattina, spiegava con rammarico ai clienti del bar, l'impossibilità a poterli servire, come ogni giorno. Nel cuore della notte fra domenica e lunedì, infatti, malviventi, che gli uomini dell'Arma dei Carabinieri della locale stazione, al Comando di Domenico Laviola, stanno cercando di identificare, si sono introdotti, servendosi di spranghe per aprire uno degli accessi, nel bar della stazione di servizio, devastando tutto e portando via un bel bottino. Non si quantificano ancora interamente i danni, essendo, al momento, tutto in fase di verifica, ma approssimativamente, stando a quanto asserito dai titolari, sono stati sottratti circa 15.000 euro di sigarette, intorno ai 5.000 euro di “Gratta e Vinci” e un bel po' di denaro dalle macchinette. Forse degli incoscienti gli autori del misfatto, considerato che la stazione di servizio è un'area videosorvegliata, situazione di cui, tutti i cittadini sono informati per cartelli distribuiti su tutta l'area, per non parlare della vigilanza notturna che gira anche per controllare la stazione di servizio. Adesso, dunque, sono al vaglio degli inquirenti proprio le videoregistrazioni, e questo, è quello che lascia sperare nell'individuazione dei ladri che altri passi falsi avranno commesso. Montalbano, in questo ultimo mese, sta perdendo il riconoscimento di paese tranquillo, considerato che solo qualche settimana fa, un altro bar, il Pub Hollywood caffè” , in area centrale della città jonica, era stato preso di mira per un furto andato a male. «Sono rammaricato -ha commentato Giuseppe Iannella della stazione di servizio Agip, persona benvoluta da tutti per la sua grande disponibilità umana- se penso a quanti sacrifici si fanno per mandare avanti la baracca. Ci alziamo ogni giorno per fare il nostro dovere, ogni mattina dalle quattro e mezzo le cinque, siamo qui ad aprire la stazione e il bar. Stamattina, quando sono arrivato per aprire solo il bar, la stazione oggi è chiusa per riposo settimanale, mi si è raggelato il sangue nel vedere cosa era accaduto. Spero solo che gli autori siano fermati». Disprezzo per quanto è accaduto e la solidarietà di tutta la città è stata espressa a tutto il team della stazione Agip, in tanti ieri, infatti, si recavano a dare conforto ai titolari. Resta alta la guardia per prevenire eventuali altri episodi criminosi, affinchè Montalbano torni a essere città vivibile.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?