Salta al contenuto principale

Navi dei veleni, la Commissione Ecomafie
sente il procuratore Greco

Basilicata

Il sostituto procuratore di Paola ascoltato sulle inchieste condotte dal pm negli ultimi 20 anni

Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

La commissione parlamentare sulle ecomafie, presieduta dal senatore Gaetano Pecorella, ha sentito stamani l’ex sostituto procuratore della Repubblica di Paola, Francesco Greco, attuale reggente della Procura di Lagonegro (Potenza). L’audizione ha riguardato le inchieste condotte dal pm negli ultimi 20 anni su presunti casi di smaltimento illecito di rifiuti tossici e radioattivi: dalla motonave Jolly Rosso, spiaggiata ad Amantea, agli scarichi nel fiume Oliva, dalla nave dei veleni di Cetraro al traffico internazionale di scorie radioattive. Greco, nel corso dell’audizione, ha detto di ritenere inattendibile il pentito di 'ndrangheta Francesco Fonti, che ha parlato del relitto al largo di Cetraro indicandolo come una delle «navi dei veleni» ma che invece è risultato essere della nave Catania. Per domani, la Commissione ha in programma l’audizione dell’operatore della ditta Arena Sub che ai giornalisti ha riferito di avere visto la nave dei fondali cetraresi carica di fusti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?