Salta al contenuto principale

Idv riflette sulla sanità

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

Nei giorni scorsi si è riunita l'assemblea di Circolo IDV Catanzaro Marina ''Centro Jonio' per discutere,in via prioritaria, del ''nervo scoperto' di un settore ''malato' per eccellenza,la Sanità calabrese. ''Dobbiamo dissentire con quanto scritto dagli aderenti al circolo Pd di lido a proposito di sanità. La nostra preoccupazione - scrive il presidente Domenico Semina - è totale. Un Governatore che intende ricandidarsi alle prossime elezioni regionali non può che negare l'aumento delle tasse previsto dalla Finanziaria. Ammetterlo sarebbe un suicidio politico. E poi,tergiversare per quattro anni in contrasti interni ( vedi caso Lo Moro), successivamente tacitati nel nulla, non rende credibile alcuna iniziativa politica. Unica certezza,il ticket sui farmaci ( un farmaco su ricetta 3 euro,due farmaci 5 euro ) e il pagamento di analisi ed indagini strumentali per i contribuenti con reddito annuo al di sopra dei diecimila euro. In definitiva - prosegue Semina - anziché avviare una riforma strutturale di sistema, si è fatto ricorso ai soliti interventi tampone in perfetto stile anni '80, negando, nei fatti,come già avvenuto in tutti i precedenti governi regionali, sia di centrodestra che di centrosinistra, l'esigenza di un reale cambiamento imposto da una società avviata verso un processo di radicale trasformazione economica e finanziaria'.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?