Salta al contenuto principale

Reggio, arrestati due marocchini
mentre scassinavano una pizzeria

Basilicata

Ad allertare le forze dell'ordine alcuni cittadini che hanno visto due persone sospette armeggiare intorno all’ingresso di una pizzeria di via Gebbione

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Due marocchini avevano preso di mira una pizzeria di via Gebbione, ma sono stati arrestati dagli agenti del Nucleo Volanti di Reggio Calabria. Si tratta di Youness Elghali di 35 anni e e Ben Jamin Asrarem di 30, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio, per i reati di furto aggravato, danneggiamento e porto abusivo di arma bianca.
Mezz'ora dopo mezzanotte, la Sala Operativa, a seguito di una segnalazione effettuata da alcuni cittadini al «113», ha inviato un equipaggio delle volanti sul posto. I poliziotti hanno sorpreso due persone che stavano scassinando l'ingresso dell’esercizio commerciale e che alla vista degli agenti hanno tentatoo di sbarazzarsi di un coltello a serramanico cercando di nascondersi. I due malfattori sono stati prontamente bloccati e resi inoffensivi ed accompagnati presso gli uffici della Questura ove venivano dichiarati in arresto e custoditi nelle camere di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo. Il coltello a serramanico è stato sottoposto a sequestro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?