Salta al contenuto principale

Castrovillari: assolti 5 romeni
accusati di violenza sessuale

Basilicata

I fatti risalgono al gennaio dello scorso anno. I due erano stati arrestato perchè accusati di aver violentato una ventenne loro connazionale

Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

Sono stati assolti perchè il fatto non sussiste, cinque cittadini romeni accusati di aver violentato, il 25 gennaio del 2009, una loro connazionale ventunenne. Il Tribunale di Castrovillari ha così assolto, Maricel Munteanu, di 34 anni, Vasile Muresan (23), Valer Muresan (35), Calin Tiberin Lacatus (21) e Paul Cristian Tarnavean (23) dall’accusa di violenza sessuale di gruppo e di sequestro di persona.
I cinque romeni, che si erano sempre dichiarati innocenti, erano stati arrestati il 30 gennaio 2009 dai carabinieri di Cassano. Nella requisitoria, il pm Larissa Latella, dopo aver ripercorso le varie fasi del processo, ha chiesto la condanna dei cinque a sei anni e sei mesi di reclusione ciascuno. I difensori, gli avvocati Antonio Marino e Massimo Ruffo, a conclusione delle loro arringhe, dopo aver sostenuto l'inattendibilità del racconto della ragazza, hanno chiesto l'assoluzione.
Il Tribunale, dopo circa 45 minuti di camera di consiglio, ha accolto la richiesta della difesa. «Esprimiamo – è stato il commento dei legali – la nostra massima e piena soddisfazione. A un anno di distanza viene restituita la libertà e la dignità a cinque persone che erano state accusate, ingiustamente, di un gravissimo crimine.
Il Tribunale di Castrovillari ha accolto in pieno la nostra richiesta di assoluzione e ha manifestato un orientamento che si distacca da quello che prevalentemente si ha nell’opinione pubblica e cioè l’identificazione dell’essere rumeno con l'essere delinquente».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?