Salta al contenuto principale

Minacce a vescovo. Loiero «sono sconcertato e avvilito»

Basilicata

Il presidente della Regione Agazio Loiero si è detto «sconcertato e avvilito» delle minacce subite dal vescovo di Lamezia Terme Luigi Cantafora esprimendo al presule «l'affetto e la vicinanza di tutta

Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

«Sono sconcertato e avvilito. Se si arriva a minacciare anche un vescovo che predica e pratica solo il vangelo c'è da essere più che allarmati». Lo ha detto il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, dopo avere appreso della missiva fatta recapitare a monsignor Luigi Cantafora, vescovo di Lamezia Terme. «Voglio esprimere a mons. Cantanfora, un presule – aggiunge - dalla alte qualità umane, la solidarietà, l’affetto e la vicinanza mia e di tutta la Calabria. Quello che è accaduto è intollerabile. E auspico che al più presto si faccia luce sull'episodio. Lamezia è una città costretta a vivere molte situazioni di disagio e le istituzioni locali e regionali hanno sempre avuto lo stimolo di un pastore intelligente e partecipe della vita sociale. Sotto questo profilo le minacce sono rivolte anche a tutta la buona gente di Lamezia che coralmente e con forza si schiera con il suo amato vescovo».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?