Salta al contenuto principale

Provocazione di Buccico: «Primarie nel Pdl»
E nasce Lucania Futuro

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 58 secondi

di ANTONELLA CIERVO
DUE le parole d’ordine: fedeltà e divieto assoluto di ripetere l’esperienza con l’Udc. Il candidato regionale dovrà venire dall’interno del Pdl. La presentazione dell’associazione Lucania Futuro, ieri sera, si è trasformata in un annuncio strategico in vista delle elezioni. A provocare dirigenti e vertici del partito, ci ha pensato Emilio Nicola Buccico, ex sindaco e coordinatore dell’associazione che ha proposto le primarie del Pdl e che guarda ad una probabile candidatura con “interesse disponibile” a patto, però, che la chiarezza muova l’intera azione del partito. Tolleranza zero è stata confermata nei confronti dell’Udc. «Non siamo mercenari della politica - spiega il vice coordinatore provinciale del Pdl, Nuccio Labriola che definisce «Necessaria - la riunione di venerdì sera del coordinamento provinciale «Che io e il senatore Latronico abbiamo convocato. Dalle diverse componenti che si stanno attenuando, si sta giungendo ad una linea politica comune». Il Pdl si guarda finalmente negli occhi, chiamando attorno a se’ chi ha ha deciso di aderire al partito tour court. Nella riunione di venerdì sera ha trovato posto l’elezione dei dirigenti locali di alcuni dei principali centri della provincia di Matera, segno di quel radicamento e dell’innovazione in cui il Pdl crede profondamente. Assume, dunque, una luce particolare la presentazione di Lucania Futuro, associazione che è parte integrante del partito e che vede nell’ex sindaco Emilio Nicola Buccico il suo ideatore-stratega. Labriola smorza gli animi che attendono una lista già pronta, ma lancia qualche ipotesi : «Non c’è alcuna lista civica in preparazione. Lucania futuro è un’associazione culturale e politica all’interno del Pdl. Se il partito vorrà provocare l’esperienza di una lista civica con questo nome, la stessa farà parte del Pdl». Parla a pochi passi dall’uditorio dell’hotel San Domenico che ieri si è riunito per ascoltare l’avvocato ed ex sindaco e dichiara soddisfatto: «Il risultato più importante raggiunto, è stato discutere dei problemi e delle necessità che ci sono in questa regione, di un progetto politico per la Basilicata». Una convergenza che si legge anche tra le righe del comunicato del coordinamento provinciale che parla, tra l’altro di:«Una profonda attesa inevasa a Matera e nell’intera regione a cui è necessario dare risposte credibili». «Vogliamo essere protagonisti - prosegue Labriola - e interrompere il legame con il clientelismo di cui sono ancora vittima i lucani».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?