Salta al contenuto principale

Vendeva pesce avariato, arrestato pescivendolo

Basilicata

Un pescivendolo di 53 anni Rocco Morello, già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di commercio di sostanze alimentari nocive

Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

Un pescivendolo di 53 anni Rocco Morello, già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di commercio di sostanze alimentari nocive. L’arresto è avvenuto a Pannaconi, una frazione di Cessaniti, nel vibonese, dove i militari dell’arma di quella stazione, lo hanno sorpreso mentre, a bordo della sua auto, cercava di vendere 30 chilogrammi di pesce e frutti di mare accatastati sui sedili del veicolo. Fermato, in seguito ad un’ispezione, gli uomini dell’Arma hanno scoperto che tutti i prodotti ittici non solo si trovavano in pessime condizioni igieniche ma che in più erano infestati dagli insetti ed emanavano un odore nauseabondo. L’uomo è stato arrestato e i carabinieri hanno sequestrato sia il prodotto sia il mezzo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?