Salta al contenuto principale

Commerciante ucciso a colpi di pistola

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

LO hanno freddato davanti al suo negozio di frutta. Pietro Chiefari, 51 anni, è stato ucciso intorno alla mezzanotte, proprio mentre stava rientrando a casa. I killer sono sbucati da una stradina parallela alla frutteria di proprietà dell'uomo, originario di Montepaone, ubicata nel centro di Davoli, centro del soveratese. Poi, secondo una prima ricostruzione effettata dai carabinieri di Soverato al comando di Emanuele Luzzi, sono scappati a piedi. I colpi di pistola sparati hanno raggiunto Pietro Chiefari alla testa e al torace. L'uomo, commerciante, era appena entrato in macchina e chi lo ha ucciso non gli ha dato neppure il tempo di capire cosa stesse succedendo. Le indagini saranno coordinate dal pm Vincenzo Capomolla, magistrato della Dda di Catanzaro: l'uomo, infatti era coinvolto nell'inchiesta Mithos condotta contro la cosca Gallace-Novella.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?