Salta al contenuto principale

Napolitano: «Sostegno ai magistrati
che si occupano di mafia in Calabria»

Basilicata

Il Presidente della Repubblica, nell'anniversario della nascita di Paolo Borsellino, ha espresso parole di apprezzamento per chi combatte la criminalità nella nostra regione

Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha espresso «vicinanza e sostegno» ai magistrati «impegnati in primo piano nella lotta alla criminalità nella Regione Calabria». Il Capo dello Stato lo ha detto nel corso dell’iniziativa che si è svolta oggi al Quirinale in occasione del 70.mo anniversario della nascita di Paolo Borsellino. Nel corso dell’avvenimento, si legge in una nota diffusa dalla Presidenza della Repubblica, Napolitano «ha rivolto un affettuoso saluto a Manfredi Borsellino e, suo tramite, alla signora Agnese e a tutti i famigliari della scorta del giudice Borsellino barbaramente uccisi nel tragico attentato del 1992. Il Presidente Napolitano, che si è complimentato con gli autori e i produttori del filmato dedicato al grande magistrato scomparso, ha rivolto espressioni di apprezzamento alla Fondazione 'Progetto Legalità in memoria di Paolo Borsellino e di tutte le altre vittime della mafià, e di sostegno al suo presidente Gaetano Paci, per l’impegno nel trasmettere, soprattutto alle giovani generazioni, uno straordinario esempio e patrimonio di valori».
«Il Capo dello Stato – conclude la nota – ha espresso, nell’occasione, anche vicinanza e sostegno ai magistrati impegnati in primo piano nella lotta contro la criminalità nella regione Calabria, dove si recherà per partecipare a una significativa iniziativa pubblica il 21 gennaio

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?