Salta al contenuto principale

Siderno, esposta la Coppa del Mondo della Nazionale Italiana

Basilicata

L’evento si svolgerà il propssimo 23 gennaio in occasione della Giornata della legalità nello sport

Tempo di lettura: 
1 minuto 39 secondi

L’assessore allo sport del Comune di Siderno, Giuseppe Ascioti, comunica che in occasione della “Giornata della legalità nello sport e contro la violenza negli stadi” che si celebrerà a Siderno il 23 gennaio 2010,
verrà esposta anche la Coppa del Mondo vinta dalla nazionale di calcio italiana ai mondiali di Germania del 2006.
“La Coppa – dichiara Ascioti - sarà esposta nel corso dell’apposita manifestazione che si terrà, con inizio alle ore 10,00, presso la nuova sede dell’Istituto Tecnico Commerciale, con l’adesione della Presidenza della Repubblica, alla presenza degli alunni delle scuole, dei responsabili della Federazione calcistica e di altri organismi sportivi, dei rappresentanti istituzionali locali e nazionali. Sono stati anche invitati i familiari di Ermanno Licursi, il dirigente della Sammartinese morto negli spogliatoi dello stadio di Luzzi il 27 gennaio del 2007, e Filippo Raciti, l'ispettore di polizia ucciso il 2 febbraio 2007 alla fine della partita Catania - Palermo.
A Raciti è stato intitolato lo stadio comunale di Siderno, il 14 aprile 2007. Altrettanto significativa potrebbe essere l’auspicata partecipazione all’evento dell’arbitro Stefano Farina, direttore di gara di quella partita. La richiesta operata dal Sindaco, Alessandro Figliomeni, è stata accettata dal Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Dott. Giancarlo Abete. La Coppa giungerà il 22 gennaio in aeroporto e sarà custodita nel Comando della Stazione dei Carabinieri di Siderno, per essere trasferita il giorno dopo all’Istituto Tecnico Commerciale dove si svolgerà appunto la manifestazione sulla violenza e legalità. Il trofeo rimarrà esposto fino alle 13,30 presso l’Istituto Scolastico “G.Marconi” di Siderno e nel pomeriggio si trasferirà presso la sala Calliope, per essere esposta fino a sera ed essere quindi riconsegnata ai Carabinieri. Il 24 gennaio la Coppa sarà restituita alla Figc. L’assessore Ascioti si dichiara compiaciuto per essere riusciti, come Amministrazione Comunale, ad ottenere un così prestigioso riconoscimento dalla Federazione calcistica nazionale. “Un fatto questo- dichiara ancora Ascioti- che gratifica l’intera città di Siderno e tutto il comprensorio che avrà l’occasione unica di poter vedere finalmente da vicino l’ambito trofeo mondiale”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?