Salta al contenuto principale

Sanità: a Fuscaldo il raduno degli aderenti
a "Salviamo il cuore del tirreno cosentino"

Basilicata

Il Comitato «Salviamo il cuore nel Tirreno cosentino» si radunerà a Fuscaldo sabato alle ore 17,30 nell’auditorium «Mino Reitano»

Tempo di lettura: 
1 minuto 8 secondi

Appuntamento a Fuscaldo sabato prossimo per i tremila aderenti al Comitato «Salviamo il cuore nel Tirreno cosentino». All’ordine del giorno la richiesta di autorizzazione del servizio di emodinamica cardiaca alla clinica Tricarico di Belvedere Marittimo. Dopo il saluto del Sindaco di Fuscaldo Davide Gravina introduzione ai lavori del coordinatore del comitato avvocato Ennio Abonante. Relazione tecnica del dott. Francescantonio Roselli che illustrerà il significato e l’importanza degli interventi di emodinamica cardiaca sui pazienti colpiti da infarto e infine interventi dei Sindaci e delle Associazioni che hanno aderito all’iniziativa.
«A conclusione dei lavori – spiega Ennio Abonante – inoltreremo al Presidente Loiero, al Dirigente generale del Dipartimento della salute Dott. Andrea Guerzoni e al Direttore generale dell’ASP, Franco Petramala, la richiesta di autorizzazione del servizio di emodinamica alla clinica Tricarico di Belvedere Marittimo con le firme di tremila sottoscrittori».
Un servizio – precisa Abonante – già attivo nella Casa di cura Tricarico di Belvedere e sospeso da tre anni. Aggiungendo che ci sono già attrezzature all’avanguardia di nuova generazione con personale altamente specializzato. E in quattro anni sono stati effettuati migliaia di interventi sul cuore». «In tutto il Tirreno cosentino e anche nella Casa di cura Tricarico - conclude l’Avvocato Abonante – sono sempre attivi i reparti di cardiologia ma nessuno ha il servizio di emodinamica che al momento è la risposta più adeguata per salvare la vita agli infartuati».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?