Salta al contenuto principale

Allevatore ucciso a fucilate a Melito Porto Salvo

Basilicata

Antonio Stilitano, 54 anni, era scampato ad un altro agguato. Si è dileguata la persona che era con lui in auto

Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

Un allevatore di 54 anni, Antonio Stilitano, è stato ucciso con due scariche di fucile a Melito Porto Salvo, nel Reggino. L'uomo, che in passato era rimasto vittima di un altro agguato, che gli aveva causato problemi alle gambe, si trovava a bordo di una Fiat 500 nei pressi dei giardini pubblici della cittadina. L’uomo che si trovava al posto guida dell’auto, subito dopo l’agguato, si è dileguato, evidentemente per paura. Già identificato dai carabinieri, comunque sarebbe estraneo al delitto.
Stilitano è morto all’istante ed il suo cadavere è stato rinvenuto sul sedile passeggero dell’auto. Sul delitto, oltre ai carabinieri, indagano gli agenti del commissariato della polizia di Stato di Condofuri.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?