Salta al contenuto principale

Bisca clandestina, scattano 19 denunce

Basilicata

Irruzione dei carabinieri in un circolo ricreativo di Pizzo Calabro. Nella rete della giustizia oltre ai giocatori è finito anche il gestore dell'attività

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

Diciannove persone denunciate, denaro e attrezzi da gioco sequestrati. È il frutto di un'operazione dei carabinieri del Norm della Compagnia di Vibo Valentia tesa a reprimere il gioco d'azzardo. All'operazione, coordinata dal tenente Gabriele Argirò, che ha avuto come epicentro le cittadine turistiche di Vibo Marina e di Pizzo Calabro. In quest'ultimo centro, in un circolo ricreativo, trasformato in una bisca, sono stati sorpresi 15 giocatori che erano intenti a scommettere e che hanno tentato la fuga, ma sono stati fermati, perquisiti e identificati. Assieme a loro anche il gestore del circolo, V.F., 52 anni, già noto alle forze dell'ordine. L'altra operazione, che ha visto coinvolti quattro giovani, è scattata invece in un bar del vicino centro abitato di Porto Salvo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?