Salta al contenuto principale

Casino: «Buccico la soluzione migliore»

Basilicata

L'ex assessore comunale pronto a scendere in campo alle prossime elezioni Regionali e Comunali: «sono un uomo di partito e aspetto le indicazioni che arriveranno. La raccolta differenziata in città la

Tempo di lettura: 
3 minuti 25 secondi

di PIERO QUARTO
MATERA - «MI SENTO a pieno titolo un uomo del Pdl e sono a disposizione del partito se mi chiederà di candidarmi alla Regionali o alle Comunali, io farò ciò che il partito mi dirà».
Michele Casino non si sbilancia, ma si rende disponibile per le prossime elezioni, è in attesa ed il suo nome viene fatto in queste ore come uno dei sicuri candidati materani del Popolo delle Libertà, probabilmente per le prossime elezioni Regionali ma non è detto.
Ma Casino preferisce parlare d’altro e non si nega a soffermarsi sulla scelta del candidato sindaco che la Pdl dovrà fare nelle prossime ore: «Buccico rimane la nostra migliore scelta, oggi ci sono tutte le condizioni perchè si ricandidi, molto dipende da lui. E’ lui a dover sciogliere in questo momento questo nodo così delicato.
Credo però», aggiunge Casino, «che il tempo stringa e che la decisione da prendere sia questione di ore. Chi ha lavorato con Buccico e ha potuto conoscerlo, così come ho fatto io, non può avere dubbi. Dipende tutto da Buccico, io da parte mia posso dire che il coordinamento provinciale e regionale del partito è su questa posizione».
Ma Casino fa anche un altro tipo di discorso più ampio che riguarda le alleanze politiche che, soprattutto su Matera città, il Pdl materano sarà in qualche modo tenuto a fare: «noi siamo nella condizione di doverci allargare ad altre realtà politiche, c’è la consapevolezza che la Pdl non può essere autosufficiente e vogliamo allargarci al centro verso posizioni centriste e moderate e anche verso qualche lista civica che condivide le nostre posizioni.
Ci sono tutte quante le condizioni affinchè si porti avanti, tutti insieme, un concetto di uguale dignità all’interno di una coalizione». Casino però precisa subito che «le alleanze devono essere chiare, noi siamo in grado di sceglierci i compagni di viaggio e valuteremo ipotetiche liste che possano accompagnare la Pdl. Certo non permetteremo più che ci siano esponenti che assumano posizioni diverse al Comune o alla Provincia e alla Regione. Noi vogliamo fare un patto chiaro per la città».
Insomma la campagna elettorale delle Comunali del Pdl sembra ripartire da Buccico con qualche prudenza in più e con la Pdl pronta a sostenere il suo ex sindaco. Le risposte e gli annunci non ci sono ancora. Casino spiega che «ci sono tutte le condizioni perchè Buccico si ripresenti. Dipende a questo punto da lui». E’ anche vero però che la Pdl non vuole rimanere spiazzata per cui lo stesso Casino aggiunge: «comunque abbiamo anche un’alternativa che credo possa avere altrettanta attenzione e apprezzamento tra i cittadini».
«SONO molto contento che Matera nei prossimi anni avrà un servizio di raccolta differenziata che sarà un punto di riferimento per l’intero comprensorio». Non poteva non toccare il problema rifiuti, il bando da poco assegnato ed un servizio che proprio in queste settimane sta partendo, la chiacchierata con l’ex assessore comunale Michele Casino. Non solo politica dunque ma anche problemi concreti e tra questi quello dei rifiuti che a Casino sta particolarmente a cuore: «ora ci sarà la possibilità di mettere in funzione l’impianto di compostaggio che finora non ha mai separato secco da umido. Nelle vasche dell’impianto arrivava di tutto e questo produceva tanti guasti e costi esosi» spiega ancora Casino, «Matera era una città che non faceva differenziata, oggi può diventare anche con il suo impianto di compostaggio un punto di riferimento e una città capofila dell’intero comprensorio perchè è in grado di lavorare l’umido». Qualche intervento di manutenzione per poter sfruttare al massimo le potenzialità dell’impianto di compostaggio sembrano necessarie, «serve anche un intervento di manutenzione che permetta di utilizzare a pieno anche la seconda linea presente nell’impianto.
E’ necessario revisionare le linee, la stima dell’intervento richiederebbe un costo intorno ai 300.000 euro che si potrebbesovvenziare attraverso il finanziamento di 1 milione di euro richiesto alla Regione Basilicata». Ancora Casino ricorda che «c’è una delibera di giunta che prevede una rivisitazione dell’impianto per cercare di sfruttare le potenzialità non solo del compost ma anche del biogas che viene prodotto dai rifiuti».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?