Salta al contenuto principale

A Rosarno un'amichevole di calcio
tra comunità cattoliche e musulmane

Basilicata

Un amichevole a Rosarno, città dove si sono verificati gli scontri tra immigrati e abitanti, per dare un "calcio al razzismo"

Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

«Rosarno, una città a colori» è il titolo dell’iniziativa, organizzata dal presidente provinciale del Centro Sportivo Italiano, Paolo Cicciù, e dalla Polisportiva Giovanile Salesiana, tenutasi ieri al Palazzetto dello Sport di Rosarno.
L’incontro tra comunità cattoliche e musulmane della Piana reggina, all’insegna dello sport e contro ogni forma di razzismo si è svolto ieri ed ha visto la partecipazione del vescovo di Oppido Mamertina – Palmi, monsignor Luciano Bux, del rappresentante della Comunità Islamica di Reggio Calabria, Hassan El Mazi, del presidente regionale del Coni, Mimmo Praticò, del presidente di Libera, don Pino De Masi e del parroco di Rosarno, don Pino Varrà.
«Ancora una volta – ha detto Mimmo Praticò – lo sport unisce, nella fratellanza e nell’amicizia, ciò che l’ignoranza divide. Ostacoli e barriere che la società moderna dovrebbe imparare ad abbattere prendendo esempio proprio dallo sport».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?