Salta al contenuto principale

Vertenza Phonemedia, la Regione Calabria
sostiene i lavoratori

Basilicata

La Regione chiederà per i circa 2.200 lavoratori dei call center di Catanzaro e Vibo Valentia, l'accesso immediato alla cassa integrazione in deroga

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

La Regione Calabria sosterrà tutte le iniziative dei lavoratori di Phonemedia che sono quasi 2.200 tra i call center di Catanzaro e Vibo Valentia, affinchè abbiano accesso immediato alla cassa integrazione in deroga.
Il presidente della Regione, Agazio Loiero, interverrà oggi sulla presidenza del Consiglio dei Ministri affinchè convochi al più presto possibile un tavolo di concertazione e di confronto.
A dirlo è stato lo stesso presidente Loiero, attraverso una nota del portavoce, al termine di un incontro che si è svolto ieri pomeriggio a Palazzo Alemanni con una folta delegazione di sindacalisti e lavoratori dell’azienda in crisi.
Questi ultimi hanno lamentato di non percepire gli stipendi da diversi mesi e hanno chiesto a Loiero un suo intervento sul governo nazionale affinchè si sblocchi la situazione e l’azienda venga richiamata alle proprie responsabilità.
All’incontro hanno preso parte anche l'assessore regionale Mario Maiolo e il dirigente generale del Dipartimento lavoro, Marinella Marino, che hanno affrontato dal punto di vista tecnico le richieste dei lavoratori.
Loiero ha ricordato che fin da quando è esplosa la vertenza, nonostante l'errore di aver individuato la Regione come bersaglio, il governo regionale si è attivato con puntigliosità per sostenere le iniziative e le richieste dei lavoratori in lotta «perchè sappiamo – ha detto Loiero – cosa significhi per una famiglia rimanere senza lavoro in una realtà come quella calabrese».
Dopo gli interventi di Luciano Prestia, della Uil, e Giovanni Valentino e Donatella Romeo della Cgil, che hanno illustrato la vertenza e le tappe per risolverla, il presidente Loiero si è detto totalmente disponibile a sostenere le richieste formulate dal sindacato e dai lavoratori. Loiero interverrà tra l’altro su alcune banche affinchè rilevino i crediti dei lavoratori nei confronti dell’azienda e diano così una boccata di ossigeno a bilanci familiari disastrati.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?