Salta al contenuto principale

Mare, il Forum della Regione
su depurazione e balneazione

Basilicata

La Regione ha deciso di giocare d’anticipo e di confrontarsi in modo tempestivo con i Comuni per fronteggiare i problemi legati alla depurazione e alla tutela delle acque

Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

L’Assessore regionale all’Ambiente Silvio Greco, con l’assessorato ai lavori pubblici ha promosso il Forum regionale «Sistema Depurativo e balneazione: stagione 2010», al fine di discutere preventivamente dei problemi legati alla depurazione del mare e della sua balneazione.
«Vogliamo cominciare a parlare – ha detto l’Assessore Greco - di mare e della stagione balneare già da gennaio perchè è questo il momento giusto. Tutti i processi relativi alla depurazione e alla balneazione devono partire da subito. Vogliamo inoltre fare il punto su un impegno economico da parte della Regione di cento milioni di euro ai Comuni sulla depurazione».
Al forum, oltre agli assessori regionali Silvio Greco e Luigi Incarnato, hanno partecipato anche Salvatore Corroppolo, dirigente del settore 'Protezione ambiente e qualità della vità, Stefania De Nardo, in rappresentanza di Goffredo Sottile, Commissario delegato per il superamento della situazione di emergenza nel settore dei rifiuti urbani in Calabria, ed il sindaco di Lamezia Terme Gianni Speranza. Agire in tempo, questo l’appello dell’assessore all’Ambiente: «E' inutile gridare a giugno che il mare è sporco. Tutte le amministrazioni devono assumersi le proprie responsabilità a vari livelli».
L’assessore ai Lavori Pubblici Luigi Incarnato ha, invece, parlato della profonda sinergia con l’assessorato all’Ambiente sui problemi della depurazione. «Una cosa è certa e voglio ribadirla – ha detto Incarnato – oltre alla depurazione, dobbiamo monitorare tutti i fattori di rischio e tutto ciò che sporca il mare. Occorre che i sindaci controllino i corsi d’acqua, perchè bisogna puntare gli occhi sulle discariche abusive e naturalmente denunciare le situazioni di crisi a tutti i livelli».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?