Salta al contenuto principale

Cosenza, pareggio amaro
contro l'Andria

Basilicata

Al San Vito segna Virga e per gli ospiti pareggia Chiaretti. Ma i pugliesi hanno fallito un rigore con i rossoblù in dieci per l'espulsione di Scognamiglio

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

Un punto da accettare di buon grado per il Cosenza per come si erano messe le cose a metà ripresa con il Cosenza in dieci (espulsione di Scognamiglio) e calcio di rigore con la palla sul dischetto. Per fortuna che Paolucci ha colpito la traversa fallendo il penalty che avrebbe creato una ennesima giornata- incubo al San Vito. Discutibile il rigore assegnato agli ospiti e il conseguente rosso a Scognamiglio ma dai Lupi, sinceramente, ci si aspettava qualcosa di più. Invece, una gara normale con il solito errorino difensivo in occasione del gol del pari andriese messo a segno dal piccolo brasiliano Chiaretti. Per il Cosenza alla mezz'ora aveva segnato Virga.

COSENZA-ANDRIA 1-1
COSENZA: Petrocco, Ungaro, Fanucci, Scognamiglio, Scognamiglio, Bernardi, Roselli, Fiore, Virga (18 st’ De Pascalis), Biancolino, Scotto (28 st’ Chianello). In panchina: Gabrieli, Musca, Marsili, Ceccarelli. Allenatore Toscano
ANDRIA: Spadavecchia, Pierotti, Pomante, Sibilano, Di Simone, Mezzavilla (34 st' Iennaco), Chiaretti (67' Rizzi), Paolucci (40 st' Lacarra), Anaclerio, Sy, Doumbia. In panchina: Sansonna, Dionigi, Lacarra, Rizzi, Iennaco, Nicolao, Ceppitielli. Allenatore Papagni

ARBITRO: Viti di Campobasso
RETI: 30’ pt Virga, 12’ stChiaretti
NOTE: Spettatori: 3500 circa dei quali 300 provenienti da Andria. Terreno pesante dalla pioggia. Angoli: 2-2 Ammoniti: Paolucci. Espulso: Scognamiglio. Recupero: 2'pt, 2'st

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?