Salta al contenuto principale

Vibo: sequestrato un cantiere
impegnato sulla costa di Briatico

Basilicata

Sigilli anche agli automezzi delle imprese Mazzei-La Piana. Secondo l’accusa le imprese avrebbero violato le norme antimafia in materia di subappalti.

Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

I carabinieri della Stazione di Vibo Valentia hanno sequestrato il cantiere, i mezzi e gli automezzi delle imprese edili Mazzei- La Piana, la prima del lametino, la seconda del vibonese, impegnate nell’esecuzione di opere di difesa costiera per conto del Comune di Briatico, dove stamattina i militari dell’Arma diretti dal maresciallo Nazzareno Lopreiato, hanno eseguito l’ordinanza di sequestro emessa dal gip di Vibo su richiesta del sostituto Santino Cutroneo.
Secondo l’accusa le imprese avrebbero violato le norme antimafia in materia di subappalti. Il primo sequestro era avvenuto nel novembre scorso, ma in seguito a ricorso nel mese di dicembre il tribunale del Riesame aveva dissequestrato il tutto. La decisione era stata impugnata dal pm e stamattina è arrivato il provvedimento del gip Lucia Monaco che è stato subito eseguito dai militari.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?