Salta al contenuto principale

Gioia Tauro, otto lavoratori del porto
salgono su una gru

Basilicata

Protesta dei dipendenti mentre si discute di cassa integrazione per 400 persone

Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

Otto lavoratori del porto di Gioia Tauro hanno occupato per protesta una delle 22 gru presenti nello scalo calabrese. I lavoratori hanno riferito che proseguiranno la protesta fino a quando il Governo non convocherà le organizzazioni sindacali per affrontare il problema che investe gli hub di transhipment del sud Italia, a partire dal porto di Gioia Tauro. La protesta è stata decisa dopo la sospensione delle relazioni sindacali che erano riprese oggi nella sede di Assindustria di Reggio Calabria con al centro della discussione l'attivazione delle procedure per la messa in cassa integrazione ordinaria di 400 lavoratori. Secondo il sindacato, «non è con la cassa integrazione che si risolvono i problemi ma con interventi strutturali negli hub di transhipment». Per questa ragione le parti hanno abbandonato il tavolo ed i sindacati hanno proclamato lo sciopero.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?