Salta al contenuto principale

Potenza, il processo sportivo
già il giorno 9

Basilicata

La Corte di Giustizia federale ha fissato in tempi record la data del dibattimento su Potenza-Salernitana. Si decide innazitutto se riaprire il caso. La difesa affidata a Chiacchio

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

La data è stata fissata in tempi record: martedì 9 febbraio, alle ore 13 a sezioni unite la Corte di giustizia federale della Figc deciderà se riaprire o no il processo su Potenza-Salernitana. La Procura Federale e il capo Palazzi hanno chiesto per la società potentina la esclusione dal campionato di competenza. Ma il primo passaggio sarà quello di verificare se la richiesta di revocazione (un caso unico nella giurisprudenza sportiva italiana) del processo sul presunto illecito consumato il 20 aprile del 2008, fatta dalla Procura, sia accettabile o meno. Nel primo caso, argomentato da Palazzi con l'aggiunta di elementi nuovi rispetto alle carte processuali ricevute dalla Procura Ordinaria di Potenza e che hanno portato all'arresto di Postiglione e Giuzio (tuttora in carcere), la Corte entrerà nel merito di una nuova decisione. Nel secondo, quello che i tifosi del Potenza sperano, resterà tutto immutato. Ricordiamo che a suo tempo la Salernitana fu assolta, il Potenza ebbe tre punti di penalizzazione e 50 mila euro di multa.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?