Salta al contenuto principale

Siglata intesa Regione-Prefetti
per le elezioni regionali

Basilicata

In piena attività la macchina organizzativa che presiederà allo svolgimento delle elezioni regionali del 28 e 29 marzo 2010

Tempo di lettura: 
1 minuto 45 secondi

Si svolgeranno i prossimi 28 e 29 marzo le elezioni regionali in Calabria e questa mattina è stato fatto il punto a Catanzaro nel corso di un incontro tra il presidente della Regione Agazio Loiero e i prefetti delle cinque province calabresi. Al termine dell’incontro è stata sottoscritta un’intesa per l’organizzazione tecnica e l’attuazione della consultazione.
Alla riunione, promossa dal prefetto del capoluogo Giuseppina Di Rosa (rappresentante dello Stato per i rapporti con le autonomie), hanno partecipato i prefetti Antonio Reppucci (Cosenza), Luigi Varratta (Reggio Calabria), Vincenzo Panico (Crotone) e Luisa Latella (Vibo Valentia). Presente anche il segretario generale della Giunta, Nicola Durante.
È la seconda volta, ha detto il prefetto Di Rosa, che si procede alla sottoscrizione dell’accordo nel quale si prevede che tutte le spese elettorali per l’organizzazione tecnica e l'attuazione delle elezioni regionali del 2010 sono a carico della Regione cui compete la gestione del procedimento la stampa della modulistica, dei verbali e delle tabelle di scrutinio.
Il Ministero dell’Interno fornirà il materiale necessario per il funzionamento degli uffici elettorali di sezione e le Prefetture cureranno le operazioni tecnico-organizzative: consulenza tecnico-giuridica in materia elettorale, stampa delle schede di votazioni e manifesti contenenti le candidature e le liste, distribuzione del materiale elettorale, acquisizione dai Comuni dei risultati ufficiosi delle consultazioni da comunicare alla Regione, fornitura di materiale, timbri ed urne in uso presso i seggi.
«Si tratta di una atto – ha detto il presidente Loiero – che non modifica il provvedimento elettorale, ma che si rende necessario per snellire e facilitare le procedure elettorali».
Il segretario generale della Regione, Durante ha reso noto che – come riferisce un comunicato dell’Ufficio stampa della Giunta regionale – è stato istituito un organismo propedeutico, di raccordo, previsto nel protocollo d’intesa sulla gestione elettorale, composto da rappresentanti dell’Ente e delle Prefetture, e un ufficio elettorale provvisorio composto da dirigenti e avvocati della Regione. Non dovrebbero esserci problemi per i tempi e le scadenze da adempiere – hanno spiegato Loiero e Durante – anche per l'eventuale approvazione dell’abolizione del listino bloccato che dovrebbe essere votata, come stabilito dalla conferenza dei capigruppo, nella prossima riunione del Consiglio regionale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?