Salta al contenuto principale

Crolla muro, muore sul cantiere

Basilicata

Tragedia sul lavoro a Reggio. Aldo Ferraro stava lavorando per la realizzazione di condotte idriche per la diga del Menta in località vico D'Angelo

Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

Un operaio è morto stamani a Reggio Calabria in seguito ad un incidente sul lavoro. Si tratta di Aldo Ferraro, 33 anni, di Tropea (Vv), residente a Zambrone (Vv). L'incidente, sul quale indagano i Carabinieri, si è verificato nella frazione Bocale, in località vico D'Angelo, in un cantiere per la realizzazione di condotte idriche per la diga del Menta. Secondo la ricostruzione dei militari dell'Arma, nel corso di lavori di sbancamento per la realizzazione di un solco per l'interramento di un tubo idrico, ha ceduto un muro di contenimento in cemento alto 4 metri, travolgendo e uccidendo sul colpo l'operaio che lavorava per conto della società «torrente Menta». Sul posto gli ispettori del lavoro ed i Vigili del Fuoco che hanno provveduto al recupero della salma intrappolata sotto le macerie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?