Salta al contenuto principale

Altomonte: è scomparso nella sua casa
romana, Costantino Belluscio

Basilicata

L'ex sindaco di Altomonte, cittadina del Cosentino, si è spento all'età di 80 anni nella sua casa a Roma

Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

È morto, nella sua casa romana, Costantino Belluscio, all'età di 80 anni. Nato il 4 marzo 1930 a Cervia da famiglia calabrese, laureato in Giurisprudenza, era giornalista professionista dal luglio del 1959. Negli anni dell’università è stato parte attiva nelle rivolte studentesche di Napoli contro l’arroganza dei baronati. Ha collaborato, come capo del servizio stampa e pubbliche relazioni, con i ministri Tremelloni al Tesoro, alle Finanze e alla Difesa; Lami Starnuti all'Industria e Commercio e alle Partecipazioni Statali, Saragat agli Esteri.
È stato anche capo ufficio stampa di Saragat Presidente della Repubblica. Dopo pochi mesi dalla cessazione del mandato presidenziale di Saragat, si presenta candidato nel collegio della Calabria per il Partito Socialista Democratico Italiano e dal 1972 al 1987 è stato deputato al Parlamento. Nel 1975 viene eletto per la prima volta sindaco di Altomonte a capo di una lista che si è opposta al potere dei partiti, compreso il suo, è stato riconfermato in tutte le successive elezioni, fino alla elezione del 2001.
Sciolto il Consiglio Comunale nel 2004, non ha potuto riproporre la candidatura a sindaco per aver raggiunto il numero massimo dei mandati previsti dalla legge.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?