Salta al contenuto principale

1^ Divisione. Marsili: «Cosenza, riuscirò
a conquistarti»

Basilicata

Il centrocampista spera di giocare di più. Due gol al Montalto degli ex Marsili: «Cosenza, riuscirò a conquistarti»

Tempo di lettura: 
1 minuto 20 secondi

Sgambatura ieri per il Cosenza sul terreno della Popilbianco. Contro il Montalto degli ex Apa, Paschetta, Novello e Garritano e del tecnico Cipparrone (altro ex, ma un po’ più “datato”), i rossoblù di Mimmo Toscano hanno disputato la partitella del giovedì, ricca di spunti in vista della ripresa del campionato domenica 21 al San Vito contro la Reggiana.
Alla fine si sono imposti i Lupi grazie alle reti di Di Bari, nel primo tempo, e di Scotto, nella ripresa, quando Toscano ha mischiato le carte inserendo anche alcuni ragazzi della Berretti. Inizialmente sono andati in campo Petrocco; Bernardi, Porchia, Scognamiglio e Di Bari; La Canna, De Rose, Marsili e Maggiolini; Fiore e Biancolino. Riproposta, quindi, la soluzione Fiore-Biancolino in avanti, che potrà tornare tatticamente utile nelle restanti gare di campionato come lo è stata nella vittoriosa gara di Lanciano.
A centrocampo spazio anche a Marsili, autore di un buon spezzone di gara in terra abruzzese domenica scorsa. E il centrocampista è determinatissimo a giocarsi le sue carte nel rush finale della stagione. «Voglio dare tutto per questa maglia - dice l’ex romanista - dopo le inevitabili distrazioni del mercato continuerò a sudare come sempre per guadagnarmi la fiducia dell’allenatore. Finora non ho avuto grande spazio, ma so di godere della fiducia di tecnico e società. La concorrenza a centrocampo? Si vince allenandosi sempre con serietà e cercando di dare il proprio contributo». All’allenamento di ieri non hanno preso parte Musca e Amico, fermi al palo per i rispettivi infortuni, mentre Danti, De Pascalis, Fanucci e Chianello hanno lavorato a parte. Oggi doppia seduta, la prima al Sanvitino.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?