Salta al contenuto principale

why not, chieste 21 condanne e 19 assoluzioni

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 19 secondi

La Procura generale di Catanzaro ha chiesto 21 condanne e 19 assoluzioni nell'ambito dell'inchiesta Why not su presunti illeciti nella gestione dei fondi pubblici. Il sostituto procuratore Eugenio Facciolla ha chiesto che il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero venga condannato ad un anno e mezzo per due ipotesi di abuso d'ufficio. Chiesta l'assoluzione per il reato di corruzione contestatagli per un episodio riferito alle campagna elettorale del 2005

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?