Salta al contenuto principale

Un san Valentino all'insegna della musica antica

Basilicata

Previsto per questo pomeriggio presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza il concerto di musica antica tenuto dall'ensemble "Riflesso armonico". L'iniziativa è sostenuta dalla Regione Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

Un'occasione per trascorrere un San Valentino diverso dedicata ad innamorati e non, è quella offerta dal concerto dell'ensemble di musica antica "Riflesso armonico" che oggi alle 17,30 si esibirà nella Biblioteca Nazionale di Cosenza. L'appuntamento si inserisce all'interno di un itinerario Barocco-Rinascimentale che prevede tre concerti, un'iniziativa sostenuta dalla Regione Calabria assessorato al Turismo, con ingresso gratuito. I concerti sono organizzati dalla associazione musicale Ars Nova, presidente Franco Giordano, la direzione artistica è stata affidata a Fausto Castiglione e Giovanni Battista Graziadio. Sul palco l'ensemble di musicisti calabresi: al flauto dolce Giovanni Battista Graziadio e Daniela D'Ambrosio, al violino barocco Rossella Pugliano e Matteo Saccà, al violoncello barocco Fausto Castiglione, alla viola da gamba, Castiglione e Gioacchino De Padova, alle percussioni Sandro De Luca, all'arciliuto Paola Ventrella, al clavicembalo Mario Mancuso.
L'ensemble di musica antica "Riflesso armonico" nasce dieci anni fa con l'obiettivo di far conoscere e diffondere, soprattutto in Calabria, la musica antica. Questi giovani artisti si sono esibiti su importanti palchi nazionali e internazionali con un repertorio strumentale e vocale che va dal tardo Rinascimento fino a metà Settecento che eseguono secondo la prassi dell'epoca e con strumenti originali o copie molto fedeli di strumenti dell'epoca.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?