Salta al contenuto principale

Maierato, frana sotto controllo. Si contano i danni

Basilicata

Intanto in paese sono stati riattivati i servizi di acqua e luce e presto anche quello del gas

Tempo di lettura: 
2 minuti 11 secondi

Sotto controllo la frana a Maierato, nel Vibonese, che ha portato all'evacuazione dei 2.300 abitanti dal piccolo paese. Oggi saranno installati i tre rilevatori per registrare movimenti del fronte franoso. Nel pomeriggio alla luce di quanto emergera' sara' decisa la revoca dell'evacuazione.
Intanto, in paese, sono stati riattivate l'acqua e la corrente elettrica. Via via che si procedera' al rientro sara' riattivato anche il gas.
Intanto stamattina il Prefetto Luisa Latella con il sindaco del paesino ha fatto visita ai 274 sfollati ospitati all’interno della caserma allievi di polizia. Gli altri sfollati sono allocati tra parenti ed amici. Nel complimentarsi con i dirigenti e gli allievi della polizia per l'ospitalità che stanno offrendo ai senza casa, ha esortato gli sfollati ad avere qualche giorno di pazienza in quanto a turno tra qualche giorno rientreranno nelle loro case. Da domani comunque nella stessa caserma saranno aperte due sezioni scolastiche, una elementare e una di scuola media. Tra gli sfollati una trentina di rumeni tra cui una ragazza in attesa di una bambina.
Ed in Calabria è il momento della conta dei danni dopo le intense precipitazioni che hanno provocato centinaia di frane e smottamenti con migliaia di persone rimaste senza casa non solo a Maierato ma anche in altre zone del catanzarese e del cosentino. A rendere la situazione un po' piu' tranquilla, al momento, sono le condizioni meteo migliorate nelle ultime ore con sprazzi di sereno e temperature in rialzo un po' in tutta la regione.
Ai centralini dei comandi provinciali dei vigili del fuoco non vengono segnalati, al momento, nuovi smottamenti anche se proseguono i sopralluoghi e le verifiche tecniche nelle zone colpite dai cedimenti di terreno registrati negli ultimi giorni che hanno provocato danni per diverse centinaia di milioni di euro.
A Catanzaro, in particolare, e' tenuta sotto controllo la frana che ha interessato i quartieri Iano' e S.Elia e che ha portato all'evacuazione di 40 famiglie alloggiate in parte da parenti e amici e in parte in un albergo cittadino.
Non si prevedono tempi brevi per un possibile rientro nelle abitazioni cosi' come rimangono pesanti i disagi a causa della chiusura della strada provinciale Iano'-Magisano che collega il capoluogo con tutta la fascia dei comuni della Presila. Anche a Cosenza e in tutta la provincia vanno avanti verifiche e sopralluoghi sulla staticita' di edifici e la transitabilita' delle arterie. Rimane ancora chiusa al traffico la corsia nord del tratto calabrese dell'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria la cui riapertura potrebbe essere decisa in giornata a conclusione delle verifiche tecniche in corso sul costone che fiancheggia l'arteria. Preclusa la circolazione anche sulla statale 18, nella zona di Cetraro, per un costone pericolante.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?