Salta al contenuto principale

Cosenza: armi da samurai, carabinieri sequestrano arsenale

Basilicata

Sembrano armi utilizzate dai samurai o nei film Ninja. Il singolare sequestro è stato effettuato dai carabinieri di Cosenza

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

I Carabinieri della stazione di Cosenza principale hanno sequestrato ieri un vero arsenale di armi molto particolari, detenute illegalmente. Si tratta di tre pistole a gas, una carabina ad aria compressa, una balestra, 5 spade katane, del tipo di quelle utilizzate dai samurai, sei pugnali molto lavorati, del tipo di quelli che si vedono nei film Ninja. Inoltre una scatola di cartucce a salve e tre scatole di pallini di piombo, per un totale di circa 1000 piombini. Le armi sono tutte in ottimo stato; spade e pugnali risultano affilatissimi.
L’insolito ritrovamento è stato effettuato in un’abitazione del centro storico di Cosenza, dove era detenuto, agli arresti domiciliari, F.O., 27 anni.
I militari hanno deciso di eseguire un controllo accurato dopo che, da tre giorni, al giovane era stata aggravata una misura di obbligo di dimora in arresti domiciliari. Nessuno sospettava che il giovane avesse in casa questo strano arsenale. Pertanto è stato denunciato per detenzione abusiva di armi e munizioni. Si attendono adesso altre decisioni della Procura cosentina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?