Salta al contenuto principale

Reggio, imbarcazione turca soccorsa
a largo dalla Capitaneria di porto

Basilicata

L'allarme intorno alle 2 circa di notte quando alla sala operativa della capitaneria è arrivata una richiesta di soccorso via telefono da un unità da diporto in difficoltà

Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

Una motovedetta della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Reggio Calabria ha soccorso un’imbarcazione da diporto nelle acque antistanti al Comune di Bova Marina, nel mare Ionio. Alle 2 circa di questa notte è pervenuta alla sala operativa della capitaneria una richiesta di soccorso via telefono da un unità da diporto in difficoltà, a 3 miglia da Bova Marina. L’imbarcazione in difficoltà, con 3 persone a bordo, è di nazionalità turca. Immediatamente è stata disposta l’uscita in mare della motovedetta CP 801 che, raggiunta l’unità in difficoltà, alla deriva per un guasto al motore, ha constatato che il perdurare della situazione poteva far nascere il rischio di spiaggiamento. Pertanto dopo essersi sincerati delle buone condizioni di salute del personale a bordo, la barca in difficoltà è stata rifornita di carburante. L’operazione si è conclusa alle 6.50. La barca soccorsa ha ripreso la navigazione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?