Salta al contenuto principale

Cosenza, occasione sprecata
Solo un pari con la Reggiana

Basilicata

Partita deludente per i rossoblù, soprattutto nel secondo tempo. Biancolino aveva sbloccato il risultato al 12' ma Stefani firmava il pareggio su punizione un quarto d'ora dopo

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

Non riesce il sorpasso al Cosenza che pareggia in casa con la Reggiana dopo una gara deludente soprattutto nella ripresa. Eppure il gol di Biancolino aveva messo le cose sul binario giusto, ma ancora un episodio a sfavore, stavolta su punizione, ha segnato il pari degli ospiti. Una primo tempo sufficiente e una ripresa da dimenticare, con il Cosenza molle, lento e prevedibile con soluzioni quasi al lumicino, nonostante un certo impegno non sia mancato e la prestazione sopra le righe di Biancolino, Fiore e Danti. Il campionato resta fluido, ma si è persa ancora una occasione per accelerare e superare la Reggiana, nella ripresa per lunghi tratti costretta a fare la partita per l'abulia dei Lupi.

COSENZA 1
REGGIANA 1
COSENZA (4-4-2): Petrocco (40' pt Gabrieli); Bernardi, Porchia, Fanucci, Chianello; La Canna (12' st Virga), De Rose, Fiore, Maggiolini (26' st Scotto); Biancolino, Danti. In panchina: Scognamiglio, Di Bari, Marsili, Roselli. All. Toscano
REGGIANA (4-4-1-1): Tomasig, Girelli, Stefani, Zini, Mei; Nardini, Viapiana, Maschio, Anderson; Alessi; Rossi. In panchina.: Manfredini, Ferrando, D'Alessandro, Bovi, Castiglia, Ferrari, Temelin. Allenatore: Dominissini
ARBITRO: Gallo di Barcellona Pozzo di Gotto
MARCATORI: 12' Biancolino, 27' Stefani
NOTE: Terreno pesante per la pioggia. Presenti circa 3500 spettatori con una cinquantina di tifosi emiliani. Ammoniti: Bernardi e De Rose. Corner: 6-5

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?