Salta al contenuto principale

Frane, il sindaco di Cosenza
ha esposto le criticità a Bertolaso

Basilicata

Prosegue il sopralluogo del capo della protezione civile, Guido Bertolaso, che a Cosenza, ha avuto un colloquio con il sindaco Perugini

Tempo di lettura: 
1 minuto 50 secondi

Continuano i sopralluoghi del capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso, nei comuni della Calabria devastati dal maltempo. Bertolaso, che ieri aveva fatto il punto della situazione a Lamezia Terme, ha raggiunto stamani in elicottero la provincia di Cosenza ed in particolare Rogliano per poi raggiungere San Benedetto Ullano (nella foto) e Corigliano Calabro. A Cosenza Bertolaso ha incontrato il sindaco, Salvatore Perugini. «Gli ho esposto – ha riferito il primo cittadino – tutti i problemi che l’emergenza maltempo ha creato sul territorio comunale, evidenziando soprattutto le criticità maggiori: la frana del Cimitero, quelle di Via Petrarca e nelle frazioni, la situazione creatasi su Via Bendicenti, le ricorrenti difficoltà legate alle rotture negli acquedotti, le strade cittadine massacrate dal maltempo. Ho sottolineato – continua Perufgini – il forte impegno dell’Amministrazione Comunale nell’affrontare le urgenze pur senza avere ricevuto un solo euro dei rimborsi relativi agli interventi eseguiti, per l’emergenza dell’inverno scorso, su Via Petrarca, Via Romualdo Montagna, Via De Rada, Colle Mussano, Vallone di Rovito, Donnici, Badessa, Borgo Partenope, S. Ippolito, Timparello, Diodato. Ho illustrato al Sottosegretario anche il tempestivo nuovo intervento di messa in sicurezza in corso su Via Petrarca, dove, nonostante la grandissima difficoltà nel reperire le risorse, sono già all’opera i rocciatori, evidenziando la necessità della chiusura, in via precauzionale, di alcune aule del sottostante Liceo Classico «Telesio». Il Sottosegretario Bertolaso - prosegue Perugini -, già a conoscenza delle situazioni di crisi emerse nel territorio comunale, ha espresso il proprio apprezzamento per quanto la nostra Amministrazione ha fatto e sta facendo, assicurando sia l’immediato sblocco dei 15 milioni di euro già destinati alla Calabria dal Governo per gli interventi del 2009, sia l’impegno per accelerare l’iter relativo agli ulteriori 15 milioni annunciati. Abbiamo concordato, inoltre, un comune monitoraggio settimanale della situazione del territorio di Cosenza attraverso incontri e colloqui tra i tecnici».
«Nel cosentino c'è una situazione critica, soprattutto per quanto riguarda la viabilità». In tutta la provincia, infatti, sono decine le strade statali e provinciali interrotte per frane e smottamenti: «Là – ha aggiunto - non ci sono situazioni particolari in realtà fortemente urbanizzate come Catanzaro. Nel cosentino sono interessati piccoli comuni ed i problemi riguardano soprattutto la viabilità. È necessario che gli enti locali intervengano».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?