Salta al contenuto principale

Eccellenza, il punto
dopo la ventitreesima giornata

Basilicata

Murgia di nuovo in testa da solo, dopo il pareggio dell'Oppido a Viggiano. Ma a tornare nei quartieri alti è il Ricigliano che si attesta a -4 dal primato. In coda colpaccio del Picerno col Valdiano

Tempo di lettura: 
1 minuto 30 secondi

IL FORTIS Murgia di coach Squicciarini si è riappropriato della vetta solitaria della classifica. Il campionato di Eccellenza continua a riservare numerosi colpi di scena ogni week-end. Nell'ultima domenica calcistica, la compagine del Murgia ha ritrovato il sorriso e la vittoria dopo una settimana d'astinenza (ne ha fatto le spese il Borussia Pleiade). Hanno balbettato le sue maggiori accreditate per la vittoria finale. L'Angelo Cristofaro si è fatto imporre il segno “X” dal Viggiano, mentre il Ruggiero Valdiano è addirittura scivolato in casa della “pericolante” Picerno. Ha ritrovato finalmente il podio, il Ricigliano. Toh, chi si rivede! Partiamo dal tetto della graduatoria. Tra le polemiche di mister Viola ed un episodio spiacevole avvenuto durante la partita (un tifoso policorese ha tentato di aggredire l'arbitro), il Fortis Murgia ha intascato i tre punti con la doppietta di Ferragina. Non ha, però, demeritato il Borussia Pleiade, squadra rivelazione del momento. L'Angelo Cristofaro Oppido, in versione-trasferta, ha riportato un po' di sereno all'ambiente del Viggiano. D'Amico aveva illuso l'ex capolista, riportata con i piedi per terra dal diciottesimo sigillo stagionale di Campisano. Il Ruggiero Valdiano si è allontanato dal primato, ma, nel contempo, ha fatto un favore al Picerno. Il ko dei salernitani in Basilicata ha favorito una leggera scalata in graduatoria della compagine di Caivano. Il Ricigliano si è riappropriato del terzo gradino del podio (seppure in coabitazione), grazie alla quarta vittoria di seguito in casa dell'Atella Monticchio. I vulturini hanno perso tutti gli scontri domiciliari contro le grandi, mentre il sodalizio campano non rimedia un gol da oltre un mese. E' sempre più calda la bagarre in zona play-off. La Murese è caduta sul campo del Ferrandina (in netta risalita), mentre la Vultur Rionero ha soltanto sfiorato il “colpaccio” ad Avigliano. Il Genzano Banzi ha bloccato il Policoro e scorpacciata di reti per il Real Tolve con l'Irsinese.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?