Salta al contenuto principale

Salotti, prorogata la cigs alla Mid

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 39 secondi

E’ STATO firmato ieri l’accordo di rinnovo per un anno della cassa integrazione per i 120 lavoratori della Mid del gruppo Calia.
L’accordo è stato trovato al termine di una lunga riunione svoltasi a Potenza presso la direzione regionale del Lavoro, il rinnovo della cigs è stato siglato per riorganizzazione dopo un ampio confronto a cui hanno partecipato Donato Caldarulo dell’azienda, Franco Dell’Acqua di Confindustria e i rappresentanti sindacali Michele Andriulli della Fillea Cgil, Valeriano De Licio della Feneal Uil e Margherita Dell’Otto della Filca Cisl. Ci sarà tempo dunque altri dodici mesi per i 120 lavoratori dell’azienda per cercare di capire se ci saranno spazi per una qualche azione di rilancio del settore.
Intanto ieri sono arrivate anche notizie più chiare sul sito Nicoletti con la proposta ufficializzata dal Consorzio qualche giorno fa che è rimasta l’unica sul campo.
Il Curatore del fallimento della ex Nicoletti spa, Paolo Porcari, ha informato in una nota che entro il termine assegnato è pervenuta una manifestazione di interesse per la conduzione in affitto dell'azienda.
«L'interessamento, accompagnato da ulteriori indicazioni sul contenuto di un progetto di contratto di affitto, passa ora al vaglio degli organi fallimentari per la formulazione di un pubblico bando di gara. Tra le condizioni vi sarà quella del reimpiego anche solo in parte dei lavoratori in cassa integrazione.
Il sito internet che raccoglie tutte le informazioni relative alla curatela fallimentare è: www.exnicoletti.it» conclude ancora Porcari.
La proposta del Consorzio di azienda passa dunque ad un momento successivo e rimane oggi l’unica possibilità concreta.
Oggi infine alle ore 18, nella sala Giunta della Camera di Commercio di Matera, la Regione Basilicata e Sviluppo Basilicata spa, società in house della Regione, presenteranno il “Progetto integrato per la formazione sul disegno industriale e l'innovazione nel settore del mobile imbottito”. L'iniziativa si divide, fondamentalmente, in due parti.
La prima prevede workshop, seminari ed azioni di comunicazione. La seconda prevede l'attivazione di una scuola di design a Matera. L'investimento complessivo è di circa 500 mila euro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?