Salta al contenuto principale

Serie D, Matera in risalita, Francavilla e Pisticci in crisi

Basilicata

Matera in salute, sinnici e gialloble in affanno

Tempo di lettura: 
2 minuti 27 secondi

di Renato Carpentieri
Settimo punto in tre gare, di cui due in trasferta, per Rizzo e quarta gara senza sconfitte per il Matera, ad Ostuni i sinnici hanno pagato caro le assenze di Chisena, Marsico e Di Senso, il Pisticci rivede il baratro dopo la sconfitta col Pianura e i risultati delle concorrenti non lo aiutano e torna penultimo e quindi in retrocessione diretta insieme al Fasano.
LA capolista Neapolis, dopo nove risultati utili di seguito (7 vittorie e 2 pareggi) si ferma a Torre del Greco e il Pianura lo aggancia in vetta alla graduatoria. Prosegue la serie positiva del Pomigliano, ormai alle porte della zona playoff. La Casertana torna al successo pieno e affianca il Benevento in quinta posizione, scavalcando il Francavilla in Sinni. Il Casarano, dopo il pareggio con il Pianura, nel recupero della ventitreesima giornata, strapazza il Grottaglie ed è terzo.
Questi, in estrema sintesi, i fatti salienti della ventiseiesima giornata, settima di ritorno, del girone H della serie D che ha fatto registrare sette vittorie, due in trasferta e un solo pareggio. I gol sono stati 27, di cui 15 messi a segno dalle squadre che hanno giocato in casa e 12 da quelle che hanno viaggiato. Complessivamente, nelle 233 partite sinora disputate (ne manca una all'appello: Casarano-S.A. Abate) le vittorie sono state 170 (78 in trasferta, pari al 46,88%). Nella settima d'andata le vittorie furono quattro (una fuori casa) e i gol 14 (record negativo, eguagliato nella ventitreesima giornata). Casertana e Pianura si sono aggiudicate entrambe le sfide, rispettivamente, contro Bitonto e Pisticci.
Dopo sole due giornate si è riformata la coppia Neapolis-Pianura in vetta alla classifica, ma la formazione di Mugnano ha disputato una gara in meno rispetto ai rivali, avendo già effettuato il turno di riposo. Alle loro spalle c'è solo lotta per un posto nei playoff, in quanto il divario dalle due battistrada sta diventando sempre più consistente. Tra le prime cinque è rientrata la Casertana che aveva accusato qualche colpo a vuoto. Ma la squadra che sta velocemente recuperando terreno è il Pomigliano, che contro il Sant'Antonio Abate ha conquistato al nono risultato utile consecutivo (7 vittorie e 2 pareggi). Il Pomigliano, oltre ad essere, insieme al Casarano, la compagine che non ha mai perso nel girone di ritorno, ha recuperato cinque posizioni, entrando nella lotta per i playoff.
In coda alla classifica si fa sempre più rischiosa la situazione del Bitonto che, da quando è iniziato il ritorno, ha conquistato soltanto due punti. Incoraggiante vittoria esterna del Bacoli che ha maggiormente inguaiato il Francavilla Fontana. Il Bacoli ha vinto dopo sedici giornate di astinenza, ma il cammino per la salvezza è ancora lungo. Si è ben difeso l'Ostuni che ha abbandonato la zona playout, scavalcando il Bitonto e l'Ischia che ha però riposato, mentre i pugliesi devono ancora fermarsi.
Tra le rappresentanti di Basilicata il solo Matera ha fatto muovere la classifica, conquistando un punto a Benevento. Il Pisticci ha rimediato la seconda sconfitta di seguito al “Michetti” e il Francavilla, a Ostuni, non è riuscito a difendere l'1 a 0 dell'andata.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?