Salta al contenuto principale

Frana a Janò nel Catanzarese, oggi nuovo sopralluogo

Basilicata

Domenica è prevista una prova di evacuazione per verificare i tempi di fuga necessari in caso di emergenza

Tempo di lettura: 
1 minuto 16 secondi

Nuovo sopralluogo, questa mattina, a Catanzaro, nella zona di Janò – Rumbolotto, dove decine di abitazioni sono minacciate da una frana. L’assessore all’Urbanistica Domenico Iaconantonio, assieme al dirigente del settore Ambiente Aldo Mauro, al comandante dei Vigili Urbani, generale Antonio Salerno, e a quello operativo, Fiorentino Gallo, ha prima fatto il punto sullo stato dei lavori di mantenimento di un movimento franoso, lavori ripresi dopo anni di stasi nel dicembre del 2008; poi ha verificato la possibilità di sfruttare una strada privata come via di fuga per alcune famiglie che, altrimenti, potrebbero essere sgomberate.
Ai sopralluoghi - spiega una nota del Comune - hanno anche partecipato l’ingegnere Spadafora, direttore dei sopracitati lavori di consolidamento, e l’ingegnere Bennardo dei Vigili del Fuoco. Presente anche un gruppo di rappresentanti del comitato di quartiere di Janò.
«In particolare – ha affermato l’assessore Iaconantonio – grazie all’impegno del sindaco Olivo e dei tecnici comunali Aldo Mauro, Carolina Ritrovato e Raffaele Fontino – cominceranno già nel pomeriggio i lavori per la sistemazione di una strada privata in località Janò-Scala.
Questo consentirà di completare il Piano di evacuazione redatto in Prefettura ed evitare lo sfollamento di circa 300 residenti». Piano di evacuazione che dovrà concretizzarsi, eventualmente, nel momento in cui dal monitoraggio h24 effettuato sul posto dai tecnici dovesse emergere qualche pericolo per l’incolumità degli abitanti. Nella giornata di domenica è prevista una prova di evacuazione per verificare i tempi di fuga necessari in caso di emergenza. Se tutto andrà bene, le famiglie a rischio sgombero potranno restare nelle loro residenze.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?