Salta al contenuto principale

Prima categoria, Villano esalta il Savoia di Lucania

Basilicata

Quindici centri per l'attaccante ex Titese

Tempo di lettura: 
1 minuto 16 secondi

Biagio Bianculli
Il suo ritorno a Savoia dopo sei stagioni è coinciso con quelli del presidente Agoglia e del tecnico Romano. Un triumvirato che sta funzionando alla perfezione. La punta Antonio Villano, con la doppietta messa a segno all’ultima della classe San Chirico Nuovo ha superato le reti siglate nella scorsa stagione da esterno destro a Pietragalla ed eguagliate le segnature di tre anni con la maglia de La Titese tre anni fa, arrivando a 15 gol. Il suo sogno è di arrivare alle 20 reti realizzate con la maglia del Pietragalla due stagioni fa magari rinverdendo i vecchi fasti del campionato 2000-01 quando salì con il Savoia in Promozione. La storia potrebbe ripetersi. Per lui si può dire che è per la quinta volta che gioca nel centro del Melandro dopo aver passato quattro annate calcistiche tra il 2000 e il 2004. Dopo Savoia passò a Vietri dove trovò il suo maestro Romano ma l’esperienza non fu fortunata né per lui né per il suo attuale tecnico. A dicembre approdò al Potenza Mondo di Biagione (attuale Futura Potenza). Seguì il trasferimento a La Titese dove segnò soltanto 7 gol nel 2006-07 culminata con la retrocessione in Prima Categoria per poi segnarne nove in più l’anno successivo che consentì alla squadra di arrivare quarta dietro a Grottole, Atletico Scanzano e Vietri. Villano ora con i suoi gol deve garantire il salto di categoria e gioire per il secondo anno di seguito. Sabato lo aspetta un esame decisivo. Fare bella figura nella sua città al Figc contro l’Atletico Potenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?