Salta al contenuto principale

2^ Divisione. Il Catanzaro e la sfida contro la Vibonese

Basilicata

Non si è spento intanto, l’eco in città, per la sconfitta con la Juve Stabia e relativamente alle decisioni di arbitro e giudice sportivo

Tempo di lettura: 
2 minuti 16 secondi

Nella settimana successiva al doppio turno esterno in terra campana, è ancora la partita contro la Juve Stabia a tenere banco in città. La dirigenza della società si muove per tutelarsi nei palazzi istituzionali della Federazione. E' di ieri, infatti, la notizia che la dirigenza dell'Fc ha elaborato una lettera, da indirizzare al presidente della Lega Pro Macalli ed al designatore arbitrale Braschi, con la quale si chiederebbe più attenzione, da parte di tutte le componenti, in occasione di gare fondamentali per il campionato come, ad esempio, quella di domenica scorsa contro la Juve Stabia.
Una lettera dai toni sicuramente propositivi e collaborativi, che sarà corredata da filmati e documenti relativi alle ultime gare disputate dal Catanzaro. «Chiediamo solo che ci sia più attenzione in questa fase finale del campionato - ha commentato il diesse giallorosso Pitino -. Solo questo».
Entro i prossimi giorni, inoltre, sarà depositato il ricorso contro la squalifica comminata dal Giudice sportivo nei confronti del tecnico Gaetano Auteri. La richiesta punterà a ridurre ad una sola la giornata di squalifica.
Nessuna iniziativa, invece, per diminuire quella a carico del diesse Pitino inibito, dal suo incarico, sino al prossimo 16 marzo. La tifoseria organizzata, intanto, si sta preparando in vista delle prossime gare interne che saranno fondamentali per il raggiungimento dell'obiettivo promozione.
Già a partire dalla gara interna di domenica contro la Vibonese, si prevede un ritorno in massa della tifoseria sugli spalti del Ceravolo.
Ieri pomeriggio, rappresentanti del gruppo “1929” hanno incontrato il presidente della Provincia di Catanzaro, Wanda Ferro. Un incontro che è seguito quello con il presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Paolo Abramo ed al quale hanno partecipato i consiglieri Tallini e Costanzo. Colloqui con il preciso obiettivo di chiedere alle istituzioni locali, provincia, comune ed ente camerale, di tradurre in fatti l'interesse per il Catanzaro. In particolare si è parlato della convenzione tra il Comune e l'Fc per l'affidamento trentennale del Ceravolo alla società del presidente Aiello e per promuovere il sostegno dell'imprenditoria locale nei confronti della squadra di calcio della città capoluogo, mai come in questo campionato, lanciata alla vittoria finale. Sempre ieri è arrivata la comunicazione che il Comitato di Analisi per la Sicurezza sulle Manifestazioni Sportive ha qualificato ad “alto profilo di rischio” la gara Barletta-Catanzaro in programma domenica 7 marzo prossimo” vietando, di fatto, la trasferta dei tifosi giallorossi. Una decisione vergognosa ed inaccettabile considerato che le due tifoserie sono gemellate da circa venti anni e che ogni anno gli incontri tra i due gruppi sono l'occasione per consolidare i rapporti di amicizia. Allenamento sul sintetico di Pianopoli, ieri pomeriggio, contro la formazione degli Allievi nazionali. Non hanno partecipato alla partita Di Cuonzo e Montella che hanno lavorato a parte. Per oggi l'appuntamento è per questa mattina al Curto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?