Salta al contenuto principale

Serie D. Hinterreggio decimata
pari contro il Palazzolo

Basilicata

Ancora una volta le decisioni arbitrali decidono la partita e fanno gridare allo scandalo. Espulsioni e sfortuna fermano i reggini sul pari

Tempo di lettura: 
1 minuto 8 secondi

Tre punti persi ingiustamente. potrebbe essere questo il sunto del match che ha visto l' Hinterreggio misurarsi col Palazzolo in una partita segnata da una direzione arbitrale davvero discutibile, che si ripropone come un film già visto a soli sette giorni da un altro arbitraggio sfavorevole per la squadra che ora grida al complotto.
Il Palazzolo va subito in vantaggio dopo 5 minuti con Arena, i locali reagiscono senza trovare la porta e al 18' il fallo tattico di Caputo su l'autore del primo gol, Arena, costa al giocatore reggino il primo esagerato cartellino rosso. In dieci i reggini riescono comunque a pareggiare al 32' con Zampaglione su punizione e al 38' arriva addirittura il raddoppio impietoso di Crisalli. Nella ripresa l'Hinterreggio riparte all'attacco ma la terna arbitrale poco dopo decide per un'altra contestatissima espulsione nelle fila reggine: cartellino rosso anche per Cutrupi. Con la doppia inferiorità numerica il Palazzolo va all'assalto degli avversari e trova anche il pareggio al 27' della ripresa. Gli infortuni danno il colpo di grazia alla squadra reggina che finisce la partita in sette, con un solo punto e con tanta amarezza.
Lo sconcerto per le scandalose decisioni arbitrali domina il dopogara, ma il campionato va avanti e la squadra è comunque pronta a rimboccarsi le maniche, augurandosi di avere come avversaria nel prossimo turno solo la squadra del Rosarno e non anche la terna arbitrale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?