Salta al contenuto principale

Sciabola maschile. Il lametino Daniele
Buonantuono alle finali nazionali

Basilicata

Un altro risultato d'eccellenza per la scherma calabrese. Buonantuono di diritto alle due finali nazionali Giovani di sciabola maschile.

Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

Tra soli dieci giorni nella città toscana che vanta una passione ultra centenaria per la scherma, il giovane Buonantuono gareggerà nei Campionati Italiani Individuali di Scherma delle categorie Giovani e Cadetti.
Prima di lui solo altri due atleti calbresi erano riusciti nell'impresa. Il sedicenne di Lamezia Terme è infatti solo il terzo schermidore calabrese dopo Alessandra Lucchino e Antongiulio Stella ad aver conquistato la doppia finale, e cosi dal 12 al 14 Marzo a Livorno cercarà la vittoria sotto gli occhi dei compagni e del Mister Costanzo.
Promotrice dell'evento ancora il Circolo Scherma Fides che ancora una volta torna ad organizzare una manifestazione schermistica di livello nazionale nella sua città. Sulle 13 pedane installate nella splendida cornice del PalaLivorno si sfideranno i migliori schermidori Under 17 e Under 20 delle tre armi: fioretto, sciabola e spada. Alla competizione prenderanno parte ben 432 e il giovane cadetto lametino dovrà vedersela dunque con altri schermidori provenienti da tutta Italia.
Stando agli Orari provvisori Buonantuono dovrebbe salire in pedana venerdì 12 marzo alle ore.13.15 e domenica 14 marzo alle ore 08.45 (presentazione in pedana Sciabola Maschile Giovani). L'obiettivo è portare casa una vittoria e dare lustro ad uno sport che in Calabria non ha ancora l'attenzione che merita.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?