Salta al contenuto principale

Erosione costiera, operatori di nuovo in protesta

Basilicata

Una rappresentanza di persone è salita sul tetto del Municipio di Bernalda

Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

BERNALDA - Una rappresentanza di operatori economici di Metaponto Lido stanno protestando da stamani sul tetto del Municipio di Bernalda, nei pressi alla Chiesa Madre, per sollecitare «interventi immediati che possano consentire l’avvio della stagione turistica, compromessa dall’erosione della costa»: due degli imprenditori si sono arrampicati sul campanile a una altezza di circa 15 metri. «Chiediamo – ha detto Dino Avallone, presidente regionale della Federazione attività turistiche all’aria aperta (Faita) – di utilizzare nell’immediato una piccola draga per prendere la sabbia dai 'sabbionì che sono lungo il litorale in modo da ripristinare la spiaggia e salvare la stagione. Ma chiediamo anche che si avviino gli interventi strutturali promessi. Finora però non è accaduto nulla. Sollecitiamo l’intervento del presidente della giunta, Vito De Filippo». Il presidio proseguirà «a oltranza in attesa di fatti nuovi». Nel pomeriggio è previsto l’avvio della protesta annunciata dal «Comitato per la difesa di Metaponto».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?